STUDIO DI CONSULENZA FINANZIARIA INDIPENDENTE BEEMHONEY CONSULTING

Il consulente finanziario indipendente è un professionista privo di qualsiasi vincolo con Istituti bancari e finanziari che pone al Tuo servizio le Sue competenze, capacità ed esperienza nel settore bancario e finanziario, assicurativo e previdenziale, svolgendo il ruolo di intermediario finanziario senza conflitto di interesse.

Appuntamenti

Il Dott. Perna tra i relatori dell'Investiment Tour di Bnp Paribas

19.11.2019

  Lo scorso 15 novembre 2019 il Dott. Perna è stato tra i relatori della tappa romana dell'Inve ...

Dicono di noi

Articolo su Plus24 del 9 dic 2018: lente su costi e servizi offerti dal consulente indipendente

10.12.2018

Ad una settimana di distanza dall'avvio ufficio dell'Albo dei consulenti autonomi e delle società ...

Il Dott. Perna tra i relatori dell'Investiment Tour di Bnp Paribas

 

Lo scorso 15 novembre 2019 il Dott. Perna è stato tra i relatori della tappa romana dell'Investment Tour di Bnp Paribas.

 
Tema dell'intervento l'uso dei certificates nella pianificazione finanziaria globale con focus anche sull'utilizzo dei certificates in ottica di ottimizzazione fiscale del portafoglio investimenti. 
 
Per chi fosse interessato alle slides proiettate durante l'intervento può farne richiesta alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 

L'Aperitivo del Buon Investitore a Roma

trading, consulenza finanziaria, informazioni, evento gratuito, finanza, appuntamento

Dopo un inizio anno particolarmente negativo e con tante incognite che pesano sui mercati, arriva il primo appuntamento a Roma con l’Aperitivo del Buon Investitore: l’evento gratuito organizzato in collaborazione con l’amico top trader Giovanni Borsi.

Giovedì 14 Aprile 2016 dalle ore 18  alle ore 20 a Roma  presso il Palazzo Ferrajoli. 
 
L’abbinata trading e consulenza finanziaria indipendente sta riscuotendo molto interesse da parte dei risparmiatori. Il nostro obiettivo principale è portare avanti un progetto molto ambizioso: diffondere una sana ed indipendente formazione finanziaria di alto livello in diverse città italiane, in modo che chiunque abbia le conoscenze per essere consapevole ed autonomo nella gestione dei propri sudati risparmi.
 
L’evento sarà un’imperdibile occasione per scoprire come investire al meglio i propri risparmi e soprattutto gli strumenti da utilizzare in una fase che si presenta particolarmente insidiosa e difficile per gli investitori.
 
Al termine dell’evento chi vorrà potrà fermarsi a cena con noi come nostro ospite, presso il ristorante della struttura dove si terrà il convegno. A tutti coloro che parteciperanno all’evento lo staff di Beemhoney Consulting farà l’analisi gratuita del portafoglio. Vi Aspettiamo numerosi.
 

Fabio Perna ospite della diretta streaming su Binck Tv

Fabio Perna ai microfoni di Binck Tv sull'andamento del mercato obbligazionario.Il dottor Fabio Perna, giovedì 28 gennaio, è stato ospite della trasmissione in diretta streaming, sul nuovo canale di Binck Tv.
Binck Tv è la TV dedicata agli approfondimenti sui mercati obbligazionari, i cui principali temi di discussione sono: le nuove emissioni, i tassi d'interesse, gli effetti dei movimenti valutari, e gli effetti delle politiche monetarie da parte delle Banche Centrali. Insomma, in buona sostanza, tutto quello che appassiona l'investitore in bond.

La puntata di giovedì 28 gennaio, condotta in studio da Alberto Bolis, giornalista di Finanza Online, è stata molto ricca, e ha avuto, come ospiti: la giornalista Daniela La Cava, protagonista di un recap sui principali andamenti dei mercati finanziari; il dottor Andrea Zanella, consulente finanziario indipendente e titolare della "Zanella & Partners" che ha fatto il punto sull'articolata situazione di Veneto Banca e Popolare Vicenza; la dottoressa Valeria Panigada con la sua pillola della sulle principali aste di titoli di Stato in calendario durante la prossima settimana; il dottor Marco D'Ambrosio dell'Area Commerciale Binck Italia, che ha spiegato la promozione di febbraio per i nuovi clienti di Binck Italia, oltre alla situazione relativa all'aumento di capitale di Saipem, attraverso la piattaforma Binck.
Importante la presenza del Dr. Fabio Perna dello studio di consulenza finanziaria indipendente Beemhoney Consulting che nel suo intervento ha messo in evidenza l'attuale situazione del mercato obbligazionario e il contesto particolarmente difficile per il mondo degli investimenti, analizzando una serie di titoli obbligazionari che potrebbero rivelarsi interessanti.

Dopo un prospetto sulla situazione attuale del mercato obbligazionario, la parola è passata al Dr. Fabio Perna, che è intervenuto su alcuni temi molto importanti. Il CEO di Beemhoney Consulting, nello studio di Binck Tv, ha esposto la sua view sul mercato delle obbligazioni: "Nell'arco di poco tempo abbiamo avuto due elementi che hanno impattato fortemente su quelle che sono le percezioni non solo dei piccoli risparmiatori, ma anche degli investitori istituzionali."

Dalla parte dei piccoli risparmiatori, c'è senza dubbio, il problema sollevato con il caso della Banca Popolare di Vicenza, che è stato analizzato dal dottor Zanella, il quale ha fatto luce sulle dinamiche che hanno portato alla trasformazione dei risparmi di tutta una vita di molte persone anziane in azioni della Banca Popolare di Vicenza.

Il caso riportato, fa luce sulla dinamica del rapporto tra obbligazioni senior e obbligazioni junior. A questo proposito, vale la pena operare una breve distinzione: per obbligazioni ordinarie senior, s'intendono i bond o i titoli più sicuri che vengono emessi da una banca. Con queste obbligazioni, infatti, in caso di default dell'emittente, il detentore del titolo verrebbe rimborsato per primo con il patrimonio derivante dalla liquidazione degli attivi, ovvero con i soldi ricavabili dalla vendita del patrimonio della banca.
Ed è proprio questo il punto essenziale, poiché per rimborso, non s'intende essere rimborsati integralmente.

Tra i bond senior, inoltre, ci sono i titoli obbligazionari covered e quelli senior secured che sono garantiti da parti specifiche del patrimonio dell'emittente. I titoli covered sono relativamente più sicuri, perché ci sono alcune garanzie e tutele attive, mentre i senior secured sono privi di garanzie reali.

L'eventuale ipotesi del mancato pagamento di una cedola non è contemplata per le obbligazioni senior perché in questo caso si parlerebbe di default. Le obbligazioni senior possono avere scadenze e cedole di varie tipologie, anche se la normativa non impone vincoli.

Le obbligazioni junior, invece, in linea di massima sono quelle che hanno il grado più basso di subordinazione. Il che implica che queste obbligazioni sono le prime a subire le conseguenze dei problemi di una banca. Sono bond perpetui, senza scadenza, e sono le prime a essere richiamate in caso di difficoltà, da parte di una banca.

Molto importante secondo il Dr. Perna, è stata infatti la distinzione tra obbligazioni senior e obbligazioni junior. Il problema è: "la grande presenza delle obbligazioni subordinate nei portafogli retail."

L'investimento nelle obbligazioni è dunque molto difficoltoso, come giustamente sottolineato dal conduttore Alberto Bolis, e qui si giunge al secondo punto di grande interesse sollevato dal CEO di Beemhoney Consulting, che riguarda lo scenario dell'Eurozona.

Attualmente, l'investimento nelle obbligazioni è alquanto rischioso, poiché i tassi di rendimento dei titolo di stato dell'Eurozona, sono abbastanza compressi. Inoltre, i mercati emergenti, hanno anche delle difficoltà interne legate a diversi fattori tra cui: materie prime, i tassi del petrolio e altri fattori nazionali.

Il dottor Perna, ha dichiarato su questo argomento: "Evidentemente, dall'inizio del 2016, ci troviamo in una fase di mercato critica. La situazione è negativa in tutta l'Eurozona, e quindi il discorso generale è di una grande prudenza, che non vuol dire detenere delle somme liquide anche per l'investitore che ha un profilo di rischio, almeno da un punto di vista temporale, del medio termine. E' evidente che vanno ricercati dei segmenti qualitativi dove andare a investire."

Quali sono questi segmenti qualitativi?

Sarebbe dunque necessario, eseguire un'analisi attenta, corredata da una ricerca selettiva dei singoli emittenti, anche per quanto riguarda il comparto bancario, che è stato quello maggiormente sotto attacco.

Dopo un'attenta analisi dei volumi di alcune obbligazioni btp nel mercato del retail con diverse scadenze, per avere un quadro generale sulla tematica trattata, l'azione principale da compiere resta quella di una ricerca attenta e selettiva dei singoli emittenti, per evitare rischi a medio e lungo termine delle obbligazioni, tutelando i risparmi degli investitori.

L'analisi offerta dal Dr. Perna, costituisce un strumento molto utile per dare non solo ulteriore conoscenza sul mondo delle obbligazioni, ma anche e soprattutto per tutelare e gestire proattivamente i risparmi degli investitori.
Per tutti coloro che volessero approfondire i contenuti del dibattito possono rivedere l'intera puntata cliccando qui.

Giovedì 15 Ottobre, Fabio Perna ai microfoni di Radio 24

Beemhoney Consulting discuterà a Radio24 l'entrata di Poste Italiane in borsa.Giovedì 15 Ottobre, lo studio di consulenza finanziaria indipendente, Beemhoney Consulting, sarà invitato a intervenire durante la trasmissione radiofonica “Cuori e Denari” condotta da Debora Rosciani e Nicoletta Carbone, in onda dalle 11.15 su Radio24, frequenza 107.9.

Lo studio di consulenza finanziaria indipendente Beemhoney Consulting sarà invitato nella persona del Dott. Fabio Perna per discutere in merito al tema finanziario dell’Offerta Pubblica Iniziale, o IPO all’americana, di Poste Italiane per la sua entrata in borsa.

L’azienda Poste Italiane, è la più grande e più importante società operante nel mercato dei servizi in Italia; forte degli ingenti investimenti nel settore tecnologico e del suo nutrito numero di dipendenti, ha acquisito un ruolo fondamentale nel dare al nostro paese un nuovo volto alla modernizzazione e ai processi di crescita finanziari.
È azienda leader in Italia per la gestione dei servizi logistico - postali, oltre a quelli legati al risparmio e pagamenti, alle assicurazioni e alla comunicazione digitale.    
Poste Italiane opera essenzialmente in tre settori: la corrispondenza postale e il servizio di consegna pacchi, il servizio di gestione del patrimonio finanziario e il settore assicurativo.  

L’Offerta Pubblica Iniziale di Poste Italiane, sarà parte dell’Offerta Globale, e sarà indirizzata esclusivamente al pubblico indistinto in Italia e ai suoi dipendenti. 
Il periodo di sottoscrizione andrà, con molta probabilità, dalle 9 del 12/10/2015, alle ore 13,30 del 22/10/2015. 
Il prezzo massimo è stato fissato in Euro 7,50 e il range per il prezzo iniziale, è stato fissato invece tra i 6 e i 7,50 Euro.
Saranno quindi oggetto dell'offerta pubblica iniziale, le 135.900.000 azioni di proprietà del Ministero dell'Economia e delle Finanze che attualmente controlla il Gruppo di Poste Italiane al 100%.
La comunicazione del prezzo di Offerta Iniziale avverrà al termine dell’Offerta Globale di Vendita e avrà, come data di pagamento, il prossimo 27/10/2015.

Appuntamento quindi a domani mattina, Giovedì 15 Ottobre, alle ore 11.15 a Radio24, sulla frequenza 107.9.

Il Dr. Fabio Perna a Radio 24

L'intervento del Dr. Perna alla trasmissione Cuore e denari di Radio24.

Lo studio di consulenza finanziaria indipendente Beemhoney Consulting è stato ospite del programma radiofonico "Cuori e denari" su Radio24, la radio de Il Sole 24 ore. 

Invitato ad intervenire il Dr. Fabio Perna che ha intrattenuto tutti gli ascoltatori e lo studio sull'argomento principale trattato nella mattinata: il risparmio

In particolare i commenti si sono avvicendati sui dati pubblicati lo scorso 21 luglio a Torino dallo studio di Intesa San Paolo e Centro Einaudi sull' "Indagine sul risparmio e le scelte finanziarie degli italiani 2015", basato su interviste effettuate a 1.076 famiglie tra gennaio e febbraio 2015, detentrici di conto corrente bancario o postale.

I dati raccolti raccontano della speranza dei risparmiatori di uscire il prima possibile dalla crisi con la parola "prudenza" che la fa da padrone dovendo sostenere e fare i conti, anno dopo anno, con priorità ed esigenze sempre nuove. Crisi che non allenta la sua morsa soprattutto per le donne e i giovani sotto i 25 anni che manifestano la loro preoccupazione per il futuro su temi legati all'autosufficienza e all'indipendenza economica. 

Cautela è il sentimento che traspare dalle interviste alle famiglie che manifestano come prima motivazione il possibile verificarsi di imprevisti e la possibilità di garantire un futuro più sereno ai propri figli come motivi legati al risparmio. Un'atmosfera che esaspera la mancanza della percezione della ripresa, con la fine della crisi che la maggior parte vede lontana anche per colpa delle tassazioni e delle riforme fiscali attuate sempre a danno di cittadini e imprese, nonostante i dati alla mano segnino una lenta ripresa. 

Cautela e prudenza che secondo il Dr. Perna meritano, in questo momento storico, una corretta pianificazione finanziaria capace di spingere ed indirizzare, sempre tenendo conto degli obiettivi che si vogliono raggiungere, verso valutazioni che possano portare ad una gestione delle risorse finanziarie, destinate ad un'aspettativa, più attenta e performante. Timing per fare scelte o per attuarle concretamente che richiede e merita un'attenzione maggiore in virtù del momento fiscale che attraversiamo.

Diversi i temi trattati nel corso della puntata: dalla mancanza di informazione e di una cultura finanziaria fino a retaggi culturali che impediscono la scelta verso soluzioni più efficaci ed efficienti passando per la previdenza complementare e la consapevolezza diffusa, ma non messa in pratica, che il tasso di rimpiazzo del reddito per le pensioni future sarà basso con un bisogno ormai evidente di ricorrere ad una previdenza integrativa.

Vi invitiamo a ascoltare la puntata cliccando qui.






Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni

DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd